Il proprietario del terreno è l’ex comandante della Forestale Fernando Moriconi

Un appezzamento di terreno dalla modesta estensione, ma dal grande valore economico perchè pieno di preziosi tuberi. Una tartufaia, propri alle porte di San Venanzo, alle spalle della chiesa, è stata venerdì notte, oggetto di intrusione da parte di ignoti ladri che sono riusciti a fuggire attraverso il foro che avevano praticato nella recinzione, per entrare ma non prima di aver dissotterrato alcuni chili del pregiato prodotto. L’illuminazione del terreno consente infatti, in questo periodo, di individuare i tartufi sotto il terreno come ben sapevano gli autori del furto che sembrano essere andati a colpo sicuro, che sembra insomma dove “andare a parare”. Ladri che però non devono aver fatto i conti con il proprietario del terreno, l’ex comandante del Corpo forestale di San Venanzo, Fernando Moriconi. “Probabilmente non sarà troppo difficile risalire all’identità dei ladri non solo perchè hanno lasciato numerose tracce in giro, ma soprattutto perchè non si sono accorti della telecamere che è installata in quella zona” dice il proprietario, lasciando intendere di avere anche fondati sospetti sui possibili autori dell’insolito furto. Sono scattate le indagini da parte dei carabinieri.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *